News

Il referendum costituzionale del 2016 si terrà il 4 dicembre per confermare o respingere la riforma della Costituzione denominata Renzi-Boschi. Infatti, come previsto dall’art. 138 della Costituzione il referendum è conseguenza del fatto che la proposta di riforma è stata approvata con una maggioranza inferiore ai 2/3 dei componenti di ciascuna camera e svolge una funzione di consultazione popolare.

Il testo concerne «disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione».
Non è richiesto un quorum di votanti, pertanto la riforma entrerà in vigore se il numero dei voti favorevoli sarà superiore al numero dei suffragi contrari.

Per un approfondimento è qui possibile scaricare il testo della riforma LA RIFORMA COSTITUZIONALE e consultare Wikipedia che contiene vari riferimenti ai movimenti opposti del “SI” e del “NO”  WIKIPEDIA

L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea rappresenta un momento drammatico per l’intera Europa, con forte incidenza dal punto di vista delle relazioni economiche finanziarie e non solo.
Ancora l’uscita non è stata formalizzata e pare che il Governo inglese non abbia fretta (diversamente dalla C.E. che ha interesse alla stabilizzazione), ma il referendum consultivo ha comunque provocato già effetti di svalutazione della sterlina e di perdite in borsa (oggi risultano bruciati 4 mila miliardi – fonte: La Repubblica).
Le esportazioni verso il Regno Unito, come spiega Confartigianato, sono destinate a subire un taglio per 727 milioni di euro a causa delle numerose implicazioni che possono crearsi.

Lo Studio Legale offre consulenza e supporto professionale per riuscire a districarsi nelle complesse questioni legali che derivano dall’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

C’è un primo via libera della Suprema Corte alla adozione del figlio del partner nelle coppie omosessuali, con la sentenza 12962/16 scaricabile dal sito http://www.italgiure.giustizia.it/sncass/, confermando quanto già statuito dai Giudici della Corte di Appello di Roma.
Sentenza della Corte di Appello impugnata in Cassazione dalla Procura Generale di Roma perché, come indicato dallo stesso Pg Giovanni Salvi, con una nota del 24 febbraio scorso,”in assenza di una espressa disciplina normativa è infatti necessario raggiungere un’interpretazione univoca della norma, che superi gli attuali contrasti di giurisprudenza e assicuri a tutti eguale trattamento”.

fonte: quotidiano la Repubblica

P.Giustizia_thumb

Il phishing è un tipo di frode diretta ad acquisire il numero di carta di credito o password di un utente, attuato normalmente tramite posta elettronica.

Secondo il Tribunale di Firenze “con specifico riferimento all’utilizzazione di servizi e strumenti, con funzione di pagamento o altra, che si avvalgono di mezzi meccanici o elettronici, la Corte di Cassazione ha stabilito che: “non può essere omessa (…) la verifica dell’adozione da parte dell’istituto bancario delle misure idonee a garantire la sicurezza del servizio (…)”.

Vertendo in tema di responsabilità contrattuale, in osservanza al principio di vicinanza della prova, grava sulle Poste l’onere di fornire la prova del proprio adempimento (Sezioni Unite n. 13533 del 30 ottobre 2001).

“Alla luce delle superiori considerazioni POSTEITALIANE va condannata a riaccreditare all’attrice la somma di euro 5.810,00 pari all’ammontare del bonifico disposto illecitamente”.
Tribunale di Firenze sentenza 20/05/14 – R.G. 110237/2011

 

E’ illegittimo l’invio di comunicazioni promozionali od a fini di lucro senza il consenso scritto del destinatario. Così ha statuito la Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione, nella sentenza 24 giugno 2014 n. 14326

 

Brevemente sono indicate le novità per la riduzione dell’arretrato e per la velocizzazione del procedimento civile:

1)  ELIMINAZIONE DELL’ARRETRATO CON TRASFERIMENTO IN SEDE ARBITRALE DEI  PROCEDIMENTI CIVILI PENDENTI;

2) PROCEDURA DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA DA UN AVVOCATO;

3) DISPOSIZIONI PER LA SEMPLIFICAZIONE DEI PROCEDIMENTI DI  SEPARAZIONE PERSONALE E DI DIVORZIO;

4) MISURE PER LA FUNZIONALITÀ DEL PROCESSO CIVILE DI COGNIZIONE;

5) DISPOSIZIONI PER LA TUTELA DEL CREDITO NONCHE’ PER LA  SEMPLIFICAZIONE E L’ACCELERAZIONE DEL PROCESSO DI ESECUZIONE FORZATA  E DELLE PROCEDURE CONCORSUALI;

6) MISURE PER IL MIGLIORAMENTO DELL’ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA.

 

Lo schema di decreto legge può essere interamente esaminato cliccando sul seguente link – Notizia

 

Lo studio rimane chiuso dal o2/08/14 al 01/09/14, tuttavia le telefonate saranno ricevute.

E’ avviata in via sperimentale e in modo gratuito per tutti i cittadini, la ricerca tra le sentenze della Corte – link Italugiure

 

Dopo la dichiarazione d’illegittimità della Corte Costituzione del divieto posto dalla legge 40, la Regione Toscana ha deliberato di offrire la fecondazione eterologa ai propri cittadini nei centri pubblici, privati e convenzionati. Delibera che sarà esecutiva dopo la pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione Toscana.

La Toscana è l’unica regione in Italia i cui centri di procreazione medicalmente assistita hanno già i requisiti per poter effettuare la fecondazione eterologa.

Ulteriori approfondimenti a questo link – Notizia.

25/07/14 I valori per la liquidazione del danno non patrimoniale alla persona derivante da lesione alla integrità psico-fisica e dalla perdita-grave lesione del rapporto parentale, sono stati aggiornati dall’Osservatorio sulla Giustizia civile di Milano.

Gli importi sono stati adeguati all’aumento del costo della vita sulla base degli idici ISTAT.

Per il risarcimento del danno non patrimoniale “temporaneo”, corrispondente ad un giorno di invalidità temporanea al 100%, la forbice monetaria è compresa tra 96 e 145 Euro.

Tabelle del danno biologico